Cambia Gratis la tua Offerta Internet!

Cambia Gratis la tua Offerta Internet!

SIM Card Nano e Micro: Cos'è, Come Funziona, Differenze, Offerte

Aggiornato:
min. | Tempo di Lettura
SIM Card per telefonia
Guida alle SIM Card: A cosa servono, tipologie e differenze con le e-sim

La SIM card, spesso chiamata anche carta SIM (Subscriber Identity Module), non è altro che un chip utilizzato principalmente nei telefoni cellulari e in altri dispositivi mobili, al fine di identificare l'utente e consentirgli di accedere alla rete cellulare del suo operatore telefonico.

Se utilizzata all'interno di questi dispositivi, la SIM card ha anche la capacità di memorizzare piccole quantità di informazioni come il numero di telefono, la rubrica, gli SMS e i dati di configurazione del dispositivo.

Hai bisogno di una SIM Card? Confronta le migliori offerte internet mobile di Maggio 2024 insieme a un esperto tariffe al numero 02 829 503 14.al numero 02 829 503 14.prendendo un appuntamento. prendendo un appuntamento. Il servizio è completamente gratuito e in pochi giorni riceverai la SIM direttamente a casa.

A Cosa Serve la SIM Card e Come Funziona?

Persona che usa il cellulare

La SIM card funziona come una sorta di chiave per il telefono cellulare. Quando viene inserita all'interno di uno smartphone, infatti, permette al dispositivo di accedere alla rete mobile dell'operatore internet che ha fornito la SIM al fine di poter utilizzare il servizio acquistato: effettuare e ricevere chiamate, navigare su internet in mobilità, inviare SMS.

A seconda del tipo di servizio che gli utenti scelgono di acquistare ci possono essere, di conseguenza, carte SIM abilitate al solo traffico voce (solo per effettuare e ricevere chiamate), solo al traffico dati, usate per lo più all'interno delle saponette wifi, dei router per SIM e dei tablet, e SIM Voce e Dati adatte a effettuare entrambi i servizi e, oggi, tra le più diffuse.

Nonostante ciò, la vera differenza la fa il dispositivo: a prescindere delle precedenti differenze, infatti, si ha comunque la possibilità di inserire una SIM voce e dati all'interno di una chiavetta internet o un router per SIM. Se utilizzate in questo modo, le SIM Voce+Dati utilizzeranno soltanto il servizio dati, non la parte legata alla telefonia.

Quanti Tipi di SIM Card Esistono?

Dal punto di vista del formato e della dimensione della carta SIM, ne esistono principalmente 5 tipi:

Le Dimensioni delle SIM Card
NomeDimensioneAnno di Introduzione
SIM Standard (o SIM Full-Size)85,6x54 mm1991
Mini SIM25x15 mm1996
Micro SIM15x12 mm2003
Nano SIM12,3x8,8 mm2012
eSIM6x5 mm2010

La SIM standard era il formato di SIM card più utilizzato quando gli smartphone hanno fatto il loro primissimo ingresso nella nostra vita quotidiana. Le Nano SIM sono oggi le più diffuse perché in grado di adattarsi alle dimensioni di smartphone e dispositivi sempre più compatti.

dimensioni delle sim card e tipologie

E-SIM: le SIM Card Virtuali e le loro Caratteristiche

Le eSIM (Embedded SIM) sono il formato più recente e innovativo delle schede SIM. La loro principale caratteristica è l'essere integrate direttamente all'interno di smartphone, tablet e dispositivi IoT (Internet of Things). A differenza delle SIM tradizionali che, quindi, sono schede fisiche e possono essere inserite e rimosse dal dispositivo, le eSIM ne sono parte integrante e non possono essere rimosse.

Very Mobile, per esempio, è uno degli operatori che ne fa uso in Italia, ma certamente non l'unico. Le offerte internet mobile che propone, infatti, attualmente la includono gratuitamente di default, insieme alla Nano SIM.

In linea generale, le eSIM mettono a disposizione diversi vantaggi a chi ne fa uso, rispetto alle SIM tradizionali. In primo luogo, non richiedono necessariamente l'uso di un supporto fisico per poter funzionare: non è necessario inserirle o rimuoverle dallo smartphone quando si cambia operatore di telefonia mobile, per esempio.

In più, hanno dimensioni più compatte e possono essere inserite all'interno di dispositivi ancora più sottili rispetto a quelli attuali.

Nel caso in cui, inoltre, un utente dovesse avere problemi con una e-sim, l'intervento tecnico è più semplice e rapido: possono essere programmate o aggiornate tramite apposite app senza la necessità di doversi recare in un negozio di telefonia per sostituirla o aggiornarla. Proprio questa loro caratteristica, inoltre, le rende perfette per i dispositivi IoT (Internet of Things): basta avere accesso a una connessione internet per configurarle.

SIM Card 4G LTE e 5G: Differenze e Compatibilità con gli Smartphone

Chiavetta Internet 4G

Dal punto di vista del tipo di servizi alle quali le SIM Card abilitano, invece, è possibile fare anche una distinzione anche in base alla rete telefonica di riferimento. Da questo punto di vista, per esempio, proprio come accade per i vari dispositivi che fanno uso della rete cellulare, è possibile distinguere tra:

  • SIM 2G;
  • SIM 3G;
  • SIM 4G;
  • SIM 4G LTE;
  • SIM 5G.

La SIM 5G è la versione più avanzata. Sta a indicare, infatti, che è compatibile con la rete 5G e, se inserita all'interno di uno smartphone, un tablet, una saponetta wifi o un router 5G, in presenza di adeguata copertura internet, abilita alla navigazione su questa rete cellulare. Il vantaggio nell'uso delle SIM 5G sta proprio nel garantire agli utenti prestazioni migliori in termini di velocità e qualità del segnale internet mobile.

Le SIM 2G, 3G e 4G sono ormai diventate obsolete: generalmente non vengono commercializzate dagli operatori telefonici perché non più compatibili con l'uso che oggi si fa della rete internet mobile. Le 4G LTE, invece, sono tra le più comuni e presto lasceranno spazio alle 5G.

Le principali differenze, quindi, tra le SIM 4G LTE e 5G stanno nella velocità e nella capacità di trasmissione dati. La rete 5G riesce a gestire un maggior numero di dispositivi e SIM 5G connessi contemporaneamente permettendo a chi ne fa uso la possibilità di avere una connessione internet stabile e affidabile anche nei momenti di maggiore congestione. In più, la latenza della rete 5G è minore rispetto alle reti di generazioni inferiori e questo aspetto è importante per tutte quelle applicazioni che richiedono una risposta rapida: la realtà virtuale, per esempio, e la guida autonoma.

Attualmente, però, nonostante i suoi numerosi vantaggi, la rete 5G è ancora limitata ad alcune zone del Paese e non tutti i dispositivi sono compatibili con questa nuova tecnologia. Prima di sottoscrivere un'offerta di telefonia mobile o acquistare una SIM 5G è consigliabile verificare la disponibilità del segnale nella propria zona e verificare che questo tipo di carta SIM sia compatibile con il dispositivo in uso. Se non sai come fare puoi chiedere aiuto a un esperto 5G al al numero 02 829 503 14.al numero 02 829 503 14.prendendo un appuntamento. prendendo un appuntamento. Il servizio è completamente gratuito e senza impegno.

Dove si Acquista una SIM Card?

Se si ha bisogno di una SIM Card per avere internet in mobilità il modo più semplice e veloce per acquistarne una è online oppure recarsi presso uno dei numerosi negozi che operatori telefonici come TIM, Vodafone, Fastweb, WindTre o Iliad hanno sparsi sul territorio. In alternativa, si può chiedere il supporto gratuito di un operatore per farsi guidare nella scelta e nell'acquisto di una nuova SIM al numero 02 829 503 14.al numero 02 829 503 14.prendendo un appuntamento. prendendo un appuntamento.

Le modalità per richiedere una SIM card in questi casi sono prevalentemente 2:

  • acquistare una ex novo insieme alla sottoscrizione di un'offerta internet mobile: in questo modo, viene assegnato di conseguenza anche un nuovo numero telefonico;
  • chiedere la portabilità del numero da un precedente operatore telefonico al momento dell'attivazione di una nuova offerta internet mobile: in questo caso si ha bisogno del codice ICCID della SIM attuale con l'obiettivo di mantenere il proprio numero di telefono.

Nel caso in cui, invece, si abbia bisogno di una SIM per allarmi o IoT è possibile richiederla presso la maggior parte dei ferramenta. Dal punto di vista dei documenti necessari all'acquisto della SIM, invece, in generale, è necessario fornire un documento di identità valido e un codice fiscale.

Cos'è il Codice ICCID della SIM e a cosa serve?

Il codice ICCID (Integrated Circuit Card Identifier) è un numero di 19 cifre assegnato a ogni scheda SIM al fine di identificarla in modo univoco. È, inoltre, permanente e non può essere modificato.

Il suo principale scopo è quello di autenticare la scheda SIM durante la registrazione in una rete cellulare e stabilire una connessione tra la scheda SIM e la rete. Viene utilizzato, inoltre, per identificare un abbonato e per gestire i servizi associati alla sua scheda.

Solitamente il codice ICCID, chiamato anche codice seriale, viene stampato sulla SIM stessa. È possibile, tuttavia, trovarlo anche visualizzando le informazioni della scheda SIM dal proprio smartphone recandosi nelle impostazioni di rete o di sistema.

Anche le E-Sim hanno il Codice ICCID?

La risposta è sì, anche le eSIM hanno un codice ICCID e anche in questo caso è composto da 19 cifre. Per quanto riguarda questo nuovo tipo di SIM, il codice seriale può essere trovato in diversi modi:

  • guardando sulla confezione dell'eSIM o sul retro del dispositivo: alcuni dispositivi, infatti, integrano di default una eSIM;
  • recandosi impostazioni del dispositivo seguendo un percorso che può essere simile a Impostazioni > Cellulare o Impostazioni > Rete cellulare;
  • cercarlo all'interno dell'app messa a disposizione dal proprio operatore telefonico.

Le Offerte Internet Mobile con SIM Gratis

Gli operatori di telefonia mobile che permettono l'acquisto di SIM Card in Italia sono numerosi. Oltre ai cosiddetti operatori MNO (Mobile Network Operator) ovvero proprietari di una infrastruttura di rete, è possibile rivolgersi anche agli operatori virtuali (MVNO). La differenza tra un tipo di offerta e l'altra sta principalmente nei costi mensili e nella rete mobile messa a disposizione. Le offerte degli operatori virtuali, infatti, non abilitano alla rete 5G e mettono a disposizione tariffe abbastanza economiche.

Di seguito le migliori offerte di telefonia mobile di Maggio 2024 per chi ha bisogno di attivare una nuova SIM.

Le Migliori Offerte Internet Mobile di Maggio 2024
OffertaCaratteristiche
Kena Mobile 6,99

Kena Mobile
6,99 €/mese

130 230 GB in 4G (attivando la Ricarica Automatica); Chiamate illimitate, 200 Sms Illimitati; Attivazione 3,00€ Gratis fornendo i Consensi Marketing. Sim: Gratuita
Per nuovi numeri e in portabilità da alcuni operatori MVNO.

Vai su KenaMobile.it

Fastweb Mobile

Fastweb Mobile
7,95 €/mese

Consigliata da Selectra!

150 GB anche in 5G; Chiamate con minuti illimitati e 100 SMS; Contributo SIM: 10€

Ho Mobile 200 Giga

Ho Mobile
9,99€/mese

200 GB in 5G; Chiamate illimitate e Sms Illimitati; Attivazione + Costo Sim Gratis
Per nuovi numeri o portabilità da Iliad, Fastweb, CoopVoce e altri MVNO.

Vai su Ho-Mobile.it

*La disposizione delle offerte internet nella tabella viene stabilita da Selectra in base al costo e ai servizi messi a disposizione dagli operatori partner.

Come Attivare la SIM?

SIM Card

Una volta scelta l'offerta desiderata e ricevuta la SIM a casa, non resta altro da fare che procedere alla sua attivazione. L'attivazione delle SIM è un processo abbastanza semplice che permette di iniziare a utilizzare internet da mobile, effettuare e ricevere chiamate e inviare o ricevere SMS. La procedura può variare leggermente a seconda dell'operatore telefonico, ma di solito segue i seguenti passi:

  1. Si inserisce la SIM all'interno dello smartphone: in questa fase è importante assicurarsi che il chip dorato della SIM sia a contatto con quelli del dispositivo;
  2. Si accende lo smartphone: la maggior parte degli smartphone riconosce automaticamente la SIM e mostra un messaggio automatico di attivazione;
  3. Si seguono le istruzioni di attivazione: in alcuni casi può essere necessario inserire il codice PIN della SIM. Qui di seguito un video che spiega dove trovarlo e come ripristinarlo nel caso sia stato inserito errato più volte:

  4. Si configura il proprio smartphone: che sia un Samsung, un iPhone, uno Huawei o un cellulare di altre marche, generalmente anche qui è una procedura abbastanza automatica. Soltanto in rari casi può essere necessario inserire manualmente l'APN e in quel caso è possibile far riferimento alle indicazioni fornite dal proprio operatore telefonico;
  5. Si effettua l'identificazione (o la video-identificazione) un passaggio che ha lo scopo di identificare il proprietario della SIM.

Se si incontrano problemi durante l'attivazione l'ideale è contattare il servizio clienti del proprio operatore telefonico per ricevere assistenza. Al termine di questa procedura è possibile iniziare a utilizzare la propria offerta internet mobile.

A Cosa Serve la Video-Identificazione delle SIM?

La video-identificazione viene richiesta per l'attivazione di tutte le SIM card al fine di garantire che la persona che sta attivando la scheda sia effettivamente la persona a cui è stata assegnata. Si tratta di un aspetto molto importante che ha un duplice fine:

  • prevenire frodi e attivazioni non autorizzate delle SIM come il SIM Swapping;
  • garantire che i dati personali del cliente siano protetti.

La video-identificazione, inoltre, è un requisito legale per l'identificazione delle persone e serve, anche in Italia, ad adempiere alle normative antiriciclaggio e di prevenzione del finanziamento del terrorismo.

SIM Card e Sicurezza: Cos'è il SIM Swapping?

Il SIM swapping è a tutti gli effetti una forma di frode informatica. L'obiettivo del criminale, in questo caso, è cercare di ottenere l'accesso agli account e ai servizi telefonici, sostituendo la SIM card della vittima con una controllata dall'hacker. Il codice ICCID della SIM e la video-identificazione al momento dell'attivazione delle SIM hanno proprio lo scopo di prevenire e scoraggiare questo tipo di attività criminale.

Una volta avuto accesso alla SIM card della vittima, infatti, i criminali possono utilizzare il numero di telefono delle vittime per ricevere SMS di sicurezza o chiamate di verifica, ottenere l'accesso ai tutti gli account online, come banche e social media, e compiere altre azioni fraudolente.

Come Difendersi dal SIM Swapping?

Per evitare di diventare vittime inconsapevoli di questo tipo di frode, quindi, è molto importante proteggere le informazioni personali e essere vigili per eventuali segnali di allarme, come chiamate o messaggi inaspettati.

Per difendersi dal SIM swapping, ci sono alcune piccole precauzioni che tutti possiamo adottare:

  • Attivare sempre la verifica in due passaggi per tutti gli account online importanti e utilizzare un numero di telefono di backup per la verifica a due fattori piuttosto che quello principale;
  • Utilizzare una app di autenticazione come Google Authenticator piuttosto che gli SMS per la verifica a due fattori;
  • Evitare di condividere informazioni personali, come il proprio numero di telefono, con persone che non si conoscono.

Se si sospetta che la propria SIM card sia stata clonata è sempre meglio contattare il proprio operatore telefonico per bloccare il numero e chiedere una nuova SIM.

Tra le altre notizie: