Voucher Connettività per Imprese: Come Funziona il Bonus?

Aggiornato:
min. | Tempo di Lettura
Cambio Operatore Telefonico con SelectraConfronta e Risparmia Internet con Selectra

Confronta le Migliori Offerte Internet Business di Febbraio 2024

Verifica la copertura e confronta gratuitamente le offerte in 2 minuti e Risparmi. Servizio gratuito e senza impegno.

Cambio Operatore Telefonico con SelectraConfronta e Risparmia Internet con Selectra

Confronta le Migliori Offerte Internet Business di Febbraio 2024

Verifica la copertura e confronta gratuitamente le offerte in 2 minuti e Risparmi. Servizio gratuito e senza impegno.

voucher connettivita imprese
Voucher Connettività per le imprese: cos'è, a chi è destinato, scadenze e requisiti per richiederlo

Il voucher connettività, introdotto il 23 dicembre 2021 dal Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico, consente alle imprese di ottenere un aiuto finanziario sugli abbonamenti a internet ultraveloce.

Requisiti per il Bonus Internet dedicato alle Imprese
Scadenza Richieste Requisiti
31 dicembre 2023

Essere una persona fisica titolare di Partita Iva che esercita una professione intellettuale (art. 2229 cc) o una professione non organizzata (legge n.4 del 14/01/2013)

Rientrare tra le cosiddette Micro, Piccole e Medie Imprese

Attivare un'offerta internet che permetta un upgrade tecnologico rispetto a quella attuale.

Verifica la Copertura al tuo Indirizzo Valuti l'attivazione del voucher connettività? Inizia con una verifica della copertura internet al tuo indirizzo e scropri quali sono i provider che offrono la banda ultralarga. Parla con un esperto al numero 02 829 503 14.al numero 02 829 503 14.prendendo un appuntamento. prendendo un appuntamento. Il servizio è gratuito e senza impegno.

Cos’è il Voucher Connettività per le Imprese?

Il voucher connettività è una misura adottata dal Governo in collaborazione con Infratel Italia, al fine di incentivare la diffusione delle connessioni a banda larga nelle aziende grazie a un incentivo economico erogato sotto forma di sconto sul canone mensile dell'offerta attivata. Questa caratteristica lo rende, quindi, un'iniziativa utile per le imprese che desiderano passare da una tecnologia poco performante come l'ADSL a una più veloce e di qualità, come la fibra ottica.

Se anche tu possiedi un'azienda o sei un libero professionista, puoi accedere a una serie di bonus finanziati dal FSC (Fondo Sviluppo e Coesione) 2014-2020, per un importo totale dedicato alle imprese italiane che si aggira attorno ai 589 milioni di euro.

Infratel Italia S.p.a., una società che opera per il Ministero dello Sviluppo Economico, si occupa dell'attuazione di questo intervento, affiancata dalla supervisione della Direzione Generale per i Servizi di Comunicazione Elettronica, di Radiodiffusione e Postali del Ministero.

Di seguito le tipologie di voucher previste per imprese e liberi professionisti e i requisiti per ottenerli.

Voucher Connettività Aziende
Fonte: Bandaultralarga.italia.it

A seguito dell'entrata in vigore del decreto 24 novembre 2022, l'importo destinato ai bonus connettività per le imprese è stato ripartito con le seguenti percentuali:

  1. 15% per i bonus di tipo A, nello specifico 14% per i voucher A1 e 1% per i buoni A2;
  2. 20% per i voucher B;
  3. 65% per i bonus di tipo C.

Bonus Internet: il Voucher A1

Si tratta di un bonus connettività di 300 €, a cui si può accedere sottoscrivendo un contratto internet della durata di 18 mesi. In più, per ottenere questo buono sconto è necessario che l'azienda effettui il passaggio a una connessione a banda larga dalla velocità in download compresa tra i 30 Mbps e i 300 Mbps.

Il Voucher A2 del Bonus Connettività

Come per il Voucher A1, anche in questo caso lo sconto connettività prevede un contributo da parte del Governo di 300 € a seguito della sottoscrizione di un contratto internet business di 18 mesi. Tuttavia, per ottenere il bonus di tipo A2 sarà necessario il passaggio a una connettività con velocità massima tra i 300 Mbps e 1 Gbps in download.

In più, se la connessione del provider scelto dall'impresa o dal freelance consente di raggiungere una velocità di 1 Gb/s, il bonus per le imprese potrà aumentare fino a 500 €, così da consentire la copertura dei costi di allaccio alla nuova rete.

Il Voucher B e le sue Caratteristiche

Questo bonus internet ha un valore di 500 € ed è dedicato alle imprese che stipulano un contratto internet di 18 mesi e aderiscono a un abbonamento con velocità massima in download tra 300 Mbps e 1 Gbps. Per i contratti che consentono di raggiungere 1 Gb/s, al bonus potranno essere aggiunti altri 500 € per coprire i costi di allaccio previsti per l'impresa. Infine, con questo voucher è possibile accedere alla banda minima di 30 Mbps.

Il Voucher Connettività di Tipo C

Questa sovvenzione per le imprese è di 2.000 € e viene erogata se si attiva un contratto di 24 mesi che permette il passaggio a una connettività con più di 1 Gbps in download. Al bonus potranno essere aggiunti altri 500 € per i costi di allaccio. La soglia di banda minima richiesta per la cessione del voucher è pari ad almeno 100 Mbps.

A chi è Destinato il Voucher Connettività per le Aziende?

A questo punto, ti starai domandando a chi sia rivolto il bonus internet. Il voucher connettività per le aziende è destinato a:

  1. Micro imprese, quindi a tutte quelle organizzazioni che possiedono un numero massimo di 10 dipendenti e il fatturato o il bilancio annuo massimo di 2 milioni di €;
  2. Piccole imprese, ovvero le società con meno di 50 dipendenti e un fatturato massimo annuo di 10 milioni di €;
  3. Medie imprese, cioè quelle organizzazioni che hanno assunto un massimo di 250 dipendenti e possiedono un fatturato che non supera i 43 milioni di €;
  4. Persone fisiche con partita IVA che svolgono, in proprio o in associazione ad altri lavoratori, una professione intellettuale - come disciplinato dall'art. 2229 c.c. - oppure una delle professioni non organizzate, come sancito dalla L. 14 gennaio 2013, n. 4.

Attenzione! I bonus connettività non comprendono le spese relative all'IVA, che dovranno essere corrisposte dal beneficiario.

Chiunque rientri nelle categorie citate in precedenza può richiedere il bonus al proprio operatore internet entro il 31/12/2023. Il contributo sarà erogato sotto forma di sconto e applicato sul prezzo di vendita delle tariffe internet a banda ultra larga.

Quali sono i Vantaggi del Voucher Connettività?

Il voucher connettività mette a disposizione diversi vantaggi a chi sceglie di aderire all'iniziativa. Permette, infatti, di:

  • Migliorare la velocità della propria rete aziendale: grazie al bonus internet offerto dal Governo, le imprese possono avere a disposizione a costi ridotti e una connessione internet più stabile e veloce. Puoi verificare la velocità della tua attuale connessione tramite uno speedtest.
  • Ottenere dei vantaggi sui costi di allaccio alla nuova rete: il bonus connettività, infatti, permette alle imprese e ai titolari di partita IVA di effettuare un investimento a lungo termine che abbatte i costi di installazione iniziali.
  • Ottimizzare i processi produttivi della propria impresa: una connessione più veloce e stabile può aiutare a migliorare la produttività e il fatturato.

Le FAQ sul Voucher Connettività per le Imprese

È possibile utilizzare il voucher se si possiede già di una connessione ultra broadband?

Sì, è possibile utilizzare il voucher anche se si possiede già internet ultra broadband a patto che il nuovo servizio offerto dal provider migliori quello precedente a livello di velocità e di banda minima garantita; in più, dovrà essere rispettato il criterio della migliore prestazione al civico, individuabile tramite la Broadband Map dell'AGCom.

A cosa serve la Broadband Map dell'AGCOM? La Broadband Map è un servizio offerto dall'AGCOM (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni), grazie al quale si può verificare se la velocità di download del nuovo contratto sia uguale o maggiore di quella attuale. È importante analizzare questo aspetto prima di richiedere il voucher, perché qualora questi parametri non vengano rispettati non si può accedere al bonus.

Cosa succede se l'azienda ha più di una sede?

Può capitare che l'impresa che richiede il voucher abbia più sedi operative. In questi casi, il bonus può essere attivato una sola volta abbinandolo alla sede legale dell'impresa oppure a quella operativa, se presente nella visura camerale.

Cosa fare se il voucher non viene attivato entro i termini stabiliti?

Per attivare il servizio il provider ha 90 giorni solari, che si estendono a 120 se oltre al bonus connettività viene richiesto il rilegamento. La domanda viene annullata automaticamente qualora il termine di attivazione del bonus non viene rispettato dal provider. In questo caso, l'impresa può richiedere nuovamente il voucher e, se desidera, può scegliere una diversa compagnia internet.

L'operatore non può adempiere alla richiesta per il voucher?

In questo caso è necessario disdire la domanda effettuata in precedenza sul portale dedicato al voucher e, solo a questo punto, richiedere un nuovo bonus a un'altra compagnia.

Ti potrebbe interessare anche