Cambia operatore gratuitamente con Offerta Internet!

Cambia operatore gratuitamente con Offerta Internet!

Osservatorio AGCOM 1/2024: Dati, Quote di Mercato e Novità

Aggiornato:
min. | Tempo di Lettura
Osservatorio Agcom Comunicazioni
Osservatorio Agcom sulle Comunicazioni: tutte le Novità e i Dati aggiornati per il settore Telefonia

L'Osservatorio Agcom fotografa la situazione relativa al mercato della telefonia in Italia con un report trimestrale che riguarda la tipologia di connettività disponibile, il numero di accessi e le quote di mercato dei principali operatori per la rete fissa e mobile. Scopri tutte le novità e gli ultimi dati aggiornati.

  • Il Report Agcom 1/2024 in sintesi:
  • Il numero degli accessi in rame continua a diminuire, scendendo al 17,8% della distribuzione tra tecnologie, anche sulla scia del crescente numero di accessi in fibra FWA, FTTC e FTTH;
  • Tim è il primo operatore per la telefonia fissa e al primo posto per SIM totali e business;
  • Se desideri cambiare operatore, un esperto Selectra può offrirti supporto gratuito al numero 02 829 503 14al numero 02 829 503 14prendendo un appuntamento. prendendo un appuntamento. confronto e attivazione delle migliori offerte internet per la casa, l'azienda, o il mobile. Il servizio è totalmente gratuito.

Cos'è l'Osservatorio Agcom sulle Comunicazioni?

L'Osservatorio Agcom è un report trimestrale con focus sul mercato delle Telecomunicazioni. Diffuso ogni 90 giorni circa dall'Agcom, la massima autorità garante nell'ambito comunicazioni, ha l'obiettivo di scattare una fotostatica sempre aggiornata della situazione circa la diffusione dei servizi a banda larga, ultralarga, e della telefonia mobile. Più nel dettaglio, il rapporto indaga soprattutto le tipologie, le prestazioni di accesso e le quote di mercato relative ai principali provider che operano sul mercato italiano e che ne detengono gran parte del market share.

Osservatorio sulle Comunicazioni: Quote di Mercato Telefonia Mobile

Tra i dati di maggior rilievo registrati dal report trimestrale 1/2024 di Agcom troviamo anche informazioni circa le quote di mercato dei principali operatori di telefonia mobile italiani, comprese quelle degli operatori virtuali.

Secondo l'Osservatorio Agcom 1/2024, che basa le sue rilevazioni sul mese di dicembre 2023, ecco qual è la situazione per ciascun segmento mobile:

Quote di Mercato Rete Mobile al Dicembre 2023 in Italia
OperatoreSim TotaliSim humanSim ResidenzialiSim Affari
TIM27,8%24,1%21,9%38,2%
Vodafone27,1%21,7%19,8%33,4%
WindTre23,7%24,6%24,9%22,7%
Iliad9,9%13,7%15,8%n.d.
Postemobile (Postepay)4,0%5,4%5,9%2,4%
Fastweb Mobile3,3%4,6%5%2,1%
Coopvoce2%2,7%3,1%n.d.
Altri2,3%3,2%3,6%1,2%

Elaborazione su dati Agcom - Osservatorio sulle Comunicazioni n.1/2024

Nel comparto telefonia mobile, Tim è il primo operatore per numero di sim totali con il 27,8% delle quote, seguito da Vodafone e Windtre. Secondo l'osservatorio Agcom è proprio Windtre a detenere il primato delle quote di mercato relativo alle SIM human e alle Sim residenziali attive a Dicembre 2023.

Con un trend in leggera discesa, con una flessione dello 0,5% sull'anno precedente, Tim resta l'operatore mobile più scelto per le sim affari, mentre è ancora degna di menzione la progressione di Iliad che, con un incremento del +1,5%, sale al 13,7% dell'intero segmento "human".

Poste Mobile (di Postepay S.p.A.) resta il quinto operatore per Sim totali con il 4% del market share delle sim totali.

Quote di Mercato Rete Fissa

Come di consueto, l'Osservatorio Agcom sulle Comunicazioni fornisce informazioni soprattutto in merito alle quote di mercato dei principali operatori telefonici italiani relativamente alla telefonia fissa. La situazione risulta evidente nel grafico sottostante:

Fonte: Dati Osservatorio sulle Comunicazioni Agcom.

Tim risulta il primo operatore fisso in Italia con il 39,7%, in perdita dell'1,3% delle quote rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, seguito da Vodafone con il 15,9% delle quote. In terza e quarta posizione troviamo rispettivamente Windtre e Fastweb, rispettivamente al 13,9% (-0,1%) e il 13,8% (-0,1%).

Tra gli operatori FWA al primo posto permane Eolo con il 30,9% delle quote, in calo dello 0,9%. A seguire, c'è il gruppo costituito da Tiscali e Linkem con il 19%, oltre a Tim (18,9%), Vodafone (10,1%), Windtre (3,6%), BBBell (1,3) e Micso (1,2). Le linee FWA aumentano a 2,11 milioni, con un aumento del 7,6% rispetto a dicembre 2022.

Osservatorio Agcom: gli Accessi su Rete Fissa

Gli ultimi dati diffusi dall'osservatorio Agcom 1/2024 a dicembre 2023 rilevano la situazione del quarto trimestre 2023. In particolare, gli accessi da rete fissa complessivi hanno subito una flessione di 16 mila unità su base trimestrale, con 20,11 milioni di linee.

Fonte: Osservatorio sulle Comunicazioni Agcom.

Anche se c'è stata una leggera diminuzione delle linee FTTC, rappresentando circa il 49% della clientela totale, al contrario, le linee FTTH sono aumentate del 5% su base annua.

Le linee FWA (Fixed Wireless Access) sono aumentate in misura più contenuta, del +0,8% annuo, portando il loro totale a circa 2,11 milioni.

Complessivamente, a fine dicembre 2023, sono 18,95 milioni le linee broadband e ultrabroadband, restando un numero perfettamente stabile.

La situazione migliora certamente anche per gli speed test. Ora le linee consumer con velocità superiori a 100 Mbit/s sono salite dal 37,4% di settembre 2019 al 74,3% di dicembre scorso, mentre il 12,7% delle linee è invece soggetto a velocità comprese tra 30 e 100 Mega, infine il 13% viaggia a velocità inferiori ai 30 Mbps. Quanto alle utenze internet business si rileva che il 22% delle utenze viaggi con velocità inferiori a 30 Mbps, mentre un buon 68% delle linee viaggi con velocità superiore ai 100 mega.

Contemporaneamente, il consumo di dati internet giornaliero sta aumentando significativamente. Nel quarto trimestre del 2023, in particolare, si è registrato un volume di traffico giornaliero record: ben 9,8 Gigabyte per linea, con una percentuale più che raddoppiata rispetto al valore corrispondente del 2019 (+101,6%). Questo significa che c'è una sempre maggiore richiesta di dati da parte degli utenti, diventati sempre più assidui consumatori di servizi in streaming e in cloud.

Accessi Internet per Tecnologia

L'osservatorio Agcom, quindi, continua la rilevazione della decrescita delle linee in rame che scendono al 17,8% a Dicembre 2023. Di seguito, lo spaccato del totale degli accessi per tecnologia:

  • Gli accessi in fibra FTTH passano al 22,9%;
  • Le linee in fibra FTTC passano al 48,7%;
  • La fibra ottica FWA al 10,5%
  • L'ADSL è al 17,8%.

Secondo gli ultimi dati ricavati dal report Agcom, ecco qual è la rappresentazione grafica attuale per tecnologia di accesso:

Segui le Ultime Notizie dal mondo Telco Rimani aggiornato con notizie, sconti e offerte con il Canale Telegram Selectra Internet!

Portabilità Telefonia Mobile: Chi Sale, Chi Scende

Tra i dati maggiormente attesi rilasciati dall'osservatorio Agcom vi sono i "saldi" delle linee in uscita ed in entrata per la rete mobile: si tratta di percentuali che consentono di capire quale siano gli operatori verso i quali gli utenti tendono a spostarsi chiedendo la portabilità del numero (mobile number portability). Ecco quali sono gli operatori con più linee in uscita (in rosso), e più linee in entrata (in verde):

📈A guadagnare la maggior parte delle linee in entrata è il bacino degli operatori virtuali che raggiunge il 27,1% del totale, seguito da Windtre con il 18,8%, Tim con il 18,6%, Iliad (18,4%) e Vodafone con il 17,8%.

📉 Windtre è l'operatore che ha perso più linee in 12 mesi, seguito da Vodafone, Tim e dagli MVNO. Iliad perde "solamente" l'8,7% dei clienti.

Se sei a caccia di promozioni per il cambio operatore, un esperto Selectra può offrirti supporto al numero 02 829 503 14al numero 02 829 503 14prendendo un appuntamentoprendendo un appuntamento per l'attivazione delle migliori offerte internet per la casa, l'azienda, o il mobile. Il servizio è totalmente gratuito e non prevede costi occulti.

Tra le altre notizie: