Risparmia Internet con SelectraRisparmia Internet con Selectra

Scopri le nostre TOP 3 di Febbraio 2024

Confronta le Tariffe Fisso e Mobile raccomandate dagli esperti tariffe di Selectra!

Risparmia Internet con SelectraRisparmia Internet con Selectra

Scopri le nostre TOP 3 di Febbraio 2024

Confronta le Tariffe Fisso e Mobile raccomandate dagli esperti tariffe di Selectra!

Guida alle Fatture Vodafone: Info Utili e Come Pagarle

Aggiornato:
min. | Tempo di Lettura
Bolletta Vodafone
Bollette Vodafone: dove scaricare le fatture, come leggerle e le modalità di pagamento disponibili

Vodafone permette di scaricare la fattura non fiscale tramite numerose opzioni, come l'assistente virtuale del gestore, la propria area riservata e la posta elettronica. A seconda dei canali scelti per l'accredito a Vodafone, si può pagare la bolletta manualmente oppure impostare la modalità automatica. Inoltre, è importante conoscere le principali voci del documento per assicurarsi di pagare l'operatore nei tempi previsti, evitando così di sostenere costi extra.

Dove Trovare la Fattura Vodafone?

Dal 1° gennaio 2019 la fattura elettronica è l'unico documento con valore fiscale. Anche se le bollette telefoniche ricevute sui canali Vodafone non hanno valenza per il fisco, si può comunque ottenere una copia dei documenti fiscali elettronici nelle seguenti modalità:

  • In chat tramite l'assistente TOBi. 
  • Nel tuo Fai da Te: per scaricare il file PDF della fattura, accedi al Fai da Te utilizzando le tue credenziali. Inserisci il numero dell'abbonamento che hai sottoscritto e per cui vuoi trovare la bolletta. Nella sezione "le mie fatture", puoi vedere l'ultima fattura emessa oppure lo storico delle tue bollette. 
  • Tramite l'App My Vodafone > Fatture.
  • Via e-mail con l'indirizzo utilizzato per la registrazione sul sito ufficiale della compagnia. 
  • Via posta: se vuoi, oltre alla scelta di uno dei canali sopraccitati, puoi ricevere una copia cartacea della bolletta sostenendo il costo relativo al servizio di spedizione.

Per i privati, i professionisti con partita IVA (regime di vantaggio o forfettario) e i produttori agricoli, la bolletta con valenza fiscale relativa all'abbonamento Vodafone è disponibile nella pagina ufficiale dell'Agenzia delle Entrate > Area Riservata > Cassetto fiscale.

Per i referenti aziendali della Pubblica Amministrazione, è necessario accedere al Fai da Te e comunicare a Vodafone il codice univoco del proprio ufficio. In questo modo, si riceveranno la fattura fiscale elettronica, l'unica che può pagare la PA secondo il d. interm. n. 55/2013, e la versione non fiscale cartacea.

Come Leggere le Voci in Fattura Vodafone?

La fattura Vodafone viene emessa ogni due mesi e contiene i costi legati al tuo abbonamento di rete fissa, al traffico generato, alle tasse, alle imposte e alle eventuali rate per gli apparati acquistati dalla compagnia.

Il gestore sta apportando delle modifiche alle sue bollette, così da facilitarne la lettura; attualmente, ci sono due tipi di fattura: in questo paragrafo analizzeremo il modello tradizionale.

Nella parte superiore della tua bolletta, a sinistra sono presenti: i dati dell'intestatario, le modalità scelte per il pagamento e il codice cliente; a destra sono inseriti: il totale della fattura, la data di scadenza della bolletta e il periodo di fatturazione. Nella parte inferiore e nella seconda pagina, vengono descritti i dettagli dei costi.

bolletta Vodafone
Fonte: vodafone.it

Nella sezione dedicata al numero, sono inseriti i vari numeri delle SIM card e linee attive, suddivisi in base ai relativi costi; la colonna offerta/servizio mostra il nome dell'abbonamento attivo per il numero. 

La parte dedicata al periodo di validità fornisce informazioni sulle date di addebito in fattura e le date di rinnovo degli abbonamenti sottoscritti, mentre IVA è la sezione dedicata all'aliquota IVA del costo dell'offerta/servizio, differente dall'area costo con IVA, che indica il prezzo IVA inclusa dei singoli abbonamenti attivi. 

Per quanto riguarda la riga sui costi variabili, le voci possono cambiare: di solito, si trovano i costi di attivazione, le spese per l'assistenza tecnica, le spese di spedizione della fattura cartacea, i costi anticipati o i costi di recesso. 

costi fissi fattura vodafone
Fonte: vodafone.it

Nella terza pagina della bolletta è disponibile il riepilogo relativo all'IVA, con l'aliquota applicata alle varie voci di costo e il codice IVA associato. L'imponibile descrive il costo con IVA esclusa, alla quale bisogna applicare la percentuale di aliquota relativa, da cui si ricava l'importo totale con IVA inclusa presente in fattura.

riepilogo IVA fattura Vodafone
Fonte: vodafone.it

Nell'ultima pagina, infine, vengono fornite comunicazioni da parte della compagnia e un riepilogo dei costi inclusi nel tuo abbonamento e dei costi a consumo (e quindi non compresi nel tuo piano tariffario).

servizi a sovrapprezzo vodafone
Fonte: vodafone.it

Come Funziona la Nuova Bolletta Vodafone?

La nuova bolletta Vodafone si presenta leggermente diversa rispetto alla fattura tradizionale: nella prima parte da sinistra a destra sono presentati il numero del documento, la data di emissione della fattura attuale e successiva. 

Nella seconda sezione, invece, sono disponibili i dati dell'intestatario, i metodi di pagamento e il codice cliente. A seguire, si possono vedere la data di scadenza, lo status dei pagamenti precedenti e il periodo di fatturazione con il relativo importo da saldare.

nuova bolletta telefonica Vodafone
Fonte: vodafone.it

Nella seconda pagina della bolletta è presente una tabella di dettaglio delle spese da sostenere, oltre a un elenco con i prodotti e servizi (IVA inclusa) attivi con Vodafone. 

La sezione inerente al numero riporta le SIM, le linee e i device abilitati con i rispettivi numeri; a ciascun numero viene dedicata una riga con la promozione attiva e i costi. Se si possiede la linea fissa, è presente anche il codice migrazione e l'indirizzo presso cui è stato attivato il servizio. 

La parte dedicata ai costi fissi indica le spese previste mensilmente per la promozione sottoscritta, mentre la sezione con i costi variabili descrive l'ammontare relativo al traffico (SMS, chiamate, Internet) non incluso nel piano. Il totale indica la somma di queste due voci e descrive la spesa complessiva da sostenere per la fattura; c'è anche una panoramica su tasse e imposte.

Il dettaglio sui servizi a sovrapprezzo fornisce un focus sui costi per i servizi forniti da terzi che permettono di ricevere informazioni e prestazioni o contenuti a pagamento tramite Internet, SMS e telefonate ai numeri speciali.

dettaglio delle spese
Fonte: vodafone.it

La riga Altri addebiti e accrediti può comprendere costi di attivazione, di assistenza tecnica, spese di spedizione della bolletta, anticipi e bolli, costi di recesso o risoluzione anticipata e importi positivi.

addebiti e accrediti Vodafone
Fonte: vodafone.it

Nell'ultima pagina vengono fornite informazioni utili all'utente, quindi tutto quello che c'è da sapere nel caso di un pagamento mancato o ritardato e come inviare un reclamo a Vodafone.

novità bolletta vodafone
Fonte: vodafone.it

Come Pagare una Fattura Vodafone?

Le fatture Vodafone possono essere pagate in differenti modalità: la prima è la carta di credito nel Fai da Te (non sono valide le carte di credito prepagate).

In alternativa, puoi inviare un bonifico bancario a Vodafone Italia S.p.A., IBAN IT 69 W 0306909400 100000008461 (Intesa San Paolo Spa) con causale di pagamento il numero della fattura non fiscale; dall'estero SWIFT: BCITITMM.

Puoi scegliere come metodo di pagamento il bollettino postale premarcato, che può essere scaricato nel Fai da Te per pagare la fattura presso gli Uffici postali e le ricevitorie Mooney o Lottomatica. Se opti per questa opzione, puoi saldare tutti i conti telefonici emessi da almeno 5 giorni. 

In più, puoi utilizzare anche il bollettino postale in bianco pagabile solo presso gli Uffici Postali sul C/C 28287100 intestato a Vodafone Italia S.p.A., Via Jervis 13, 10015 Ivrea (TO) con causale di pagamento il numero della fattura non fiscale.

Infine, quasi tutte le banche permettono di pagare le bollette del proprio operatore nella sezione "pagamenti" tramite home banking: ti basterà inserire i dati del bollettino premarcato dal Fai da Te. 

  • Alcune cose da sapere sul pagamento delle fatture Vodafone:
  • Se scegli il Fai da Te, riceverai un addebito automatico per le bollette domiciliate sulla carta di credito o conto corrente bancario. Controlla sempre che il primo addebito avvenga il giorno previsto per la scadenza, così da accertarti che le credenziali inserite siano corrette; in caso contrario, potrai pagare manualmente tramite bollettino postale. 
  • Se utilizzi la carta di credito o la domiciliazione bancaria, puoi saldare i conti online solo dopo che la transazione non è andata a buon fine.
  • Se opti per Mooney, Lottomatica, bollettino postale premarcato o carta di credito, la riattivazione dei servizi sospesi e la ricezione del pagamento avverranno dopo alcune ore. 
  • Se paghi con il bollettino postale in bianco, saranno necessari alcuni giorni per accreditare l'importo a Vodafone.

Bolletta Vodafone Non Pagata: Cosa Accade?

Quando non si pagano gli importi presenti in fattura nei giorni stabiliti da Vodafone, i clienti (business e privati) potrebbero dover sostenere una spesa extra in base al numero di giorni di ritardo:

  • 1-15 giorni dopo la data di scadenza della bolletta: 2% dell'importo.
  • 16-30 giorni dopo la data di scadenza della bolletta: 4% della cifra.
  • dopo 30 giorni dalla data di scadenza della bolletta: 6% dell'importo. 

Se si ritarda il pagamento oltre i 30 giorni oppure non si paga l'importo previsto, si applica il 6% fino alla risoluzione del contratto. Tuttavia, l'indennità di ritardato pagamento non si applica se si verifica una situazione di morosità occasionale, quando cioè l'abbonato ha pagato le ultime tre fatture entro le date previste e paga la successiva bolletta entro il 30° giorno successivo alla scadenza. 

Inoltre, se sono state ignorate per più mesi le notifiche inviate da Vodafone, potrebbero esserci ulteriori costi da sostenere, come quelli legati alla riattivazione del servizio disabilitato a seguito della morosità persistente da parte dell'utente. 

Cosa succede se scelgo di ignorare i solleciti per pagare la bolletta Vodafone?

Oltre ai casi di mancato pagamento occasionale o persistente da parte dell'utente, esiste la cosiddetta morosità grave che si verifica quando si ignorano le notifiche da parte del gestore e non si salda il debito accumulato, fino ad arrivare al pignoramento dei beni. Questa situazione, associata ad altre condizioni, potrebbe portare all'iscrizione nel Simoitel, il registro dei cattivi pagatori, impedendo all'utente di sottoscrivere altri abbonamenti fino alla cancellazione dall'elenco.

Domande Frequenti sulle Fatture Vodafone

Quanto tempo conservare le bollette Vodafone?

Se le bollette sono state erogate prima del 2020, il consiglio è di conservarle per 5 anni; se le fatture sono state emesse dopo il 2020, si possono conservare per 2 anni, come sancito dalle Leggi di bilancio del 2018 e 2020 in merito a questo tema. 

Come scaricare le fatture Vodafone?

Per scaricare le fatture Vodafone, accedi al Fai da Te con le tue credenziali, selezionando il numero di abbonamento per rete mobile o fissa. Puoi visualizzare la fattura più recente o lo storico delle bollette nell'area "le mie fatture". Una volta scelto il documento di tuo interesse, clicca sopra e scaricalo in PDF.

Come comunicare a Vodafone il pagamento delle fatture?

Per comunicare l'avvenuto pagamento devi contattare l'assistenza clienti Vodafone al 42330 (per utenti Vodafone), al 800 011 810 (da altro gestore) o a pagamento al +39 349 2000190 (dall'estero). Ricorda di avere a portata di mano la ricevuta del pagamento effettuato.

Perché ho un addebito extra in fattura Vodafone?

Puoi ricevere addebiti extra in fattura se hai superato i limiti di utilizzo dell'offerta oppure se usufruisci di servizi aggiuntivi non inclusi nel tuo abbonamento. Altre volte, infine, Vodafone potrebbe aver riscontrato dei ritardi o degli insoluti nel pagamento delle bollette, applicando una percentuale aggiuntiva all'importo. Puoi far analizzare la tua bolletta gratuitamente da un esperto tariffe Selectra.

Ti potrebbe interessare anche